Giu
05
Filed under (Masturbazione maschile, Varie) by Arsenio on 05-06-2013

L’attività editoriale di Arsenio (ovvero me medesimo in persona) si sposta sul mio album fotografico e animato virtuale battezzato “IL PIACERE DELL’OCCHIO” dove mi concentrerò ancora di più sulla pubblicazione di stimoli visivi erotici e mentali per contrastare questi tristi e deprimenti periodi bui che stiamo tutti vivendo. Esorto quindi chi mi ama a seguirmi e a contribuire se lo desidera inviandomi materiale e quant’altro possa essere utile a divertirsi e divertire imparando contemporaneamente cose nuove da sperimentare da soli e con il proprio partner.

SEGUIMI CLICCANDO QUI!

Mar
14
Filed under (Varie) by Arsenio on 14-03-2013
Mar
09
Filed under (Varie) by Arsenio on 09-03-2013
Mar
09
Filed under (Varie) by Arsenio on 09-03-2013

” In un’intervista pubblicata su Salon.com, Tristan Taormino (scrittrice, sex educator, giornalista e regista di film porno) spiega che cosa si intende per porno femminista: da alcuni anni ci sono donne che filmano pornografia. Secondo il loro immaginario: corpi, posizioni, tempi diversi. Per alcune di loro è importante che l’atto sessuale venga contestualizzato in una storia, per altre è necessario partire dall’idea che il fine ultimo non è l’orgasmo maschile, ma il modo in cui i corpi partecipano dell’accoppiamento ed, eventualmente, l’orgasmo di tutte le persone coinvolte, comprese le donne.

Ma ci sono anche donne che amano il porno tradizionale, ingessato in quella gestualità che conosciamo. Con quei corpi, i seni enormi gonfiati col silicone, membri maschili di rara imponenza. Sono passati più o meno trent’anni da quando Candida Royalle, fondò la prima casa di produzione cinematografica di porno al femminile. I distributori, allora, le battevano la mano sulla spalla dicendo: non ce la farai mai, “this is a boy’s club”. Oggi, su tre persone che guardano pornografia, una è donna…”

Leggi l’articolo

 

Mar
09
Filed under (Varie) by Arsenio on 09-03-2013

“L’immagine di una donna col seno scoperto, pubblicata sul social network dal museo Jeu de Paume di Parigi, è costata una sospensione della pagina che la ospitava per 24 ore. Poco importa che lo scatto – “Étude de nu”, della fotografa Laure Albin Guillot – facesse parte di una mostra attualmente in corso. La foto, infatti, non è conforme al regolamento di Facebook che riguarda il nudo (le uniche eccezioni “artistiche”, infatti, sono per sculture e dipinti). Quando l’account del museo è tornato on line, la foto “incriminata” è ricomparsa sulla sua pagina nella versione censurata”

Guarda la foto senza censura

Mar
02
Filed under (Varie) by Arsenio on 02-03-2013

“Il porno crea dipendenza, e questo era già stato reso noto, ma sembra che sia in sostanzioso aumento il numero delle donne che diventano porno-dipendenti.

I risultati di una ricerca condotta dall’Università di Padova dicono che 1/4 dei giovani che fanno uso massiccio della pornografia online sono soggetti al rischio di disfunzioni sessuali.
Anche perché è un tipo sessualità mediatica e istintiva che non tiene conto né della percezione né dell’affettività.
Al punto che il 12 per cento del campione esaminato non cerca rapporti reali e il 25 per cento dichiara addirittura di soffrire di calo del desiderio e di eiaculazione precoce.
Le donne vedono sempre più spesso film hard tanto da diventarne dipendenti, il problema è che poi sono in poche coloro che riscono a riconoscere di avere un problema e conseguenzialmente affrontarlo con esperti.”

Fonte

Feb
19
Filed under (Varie) by Arsenio on 19-02-2013

La ceretta brasiliana, la regola del terzo appuntamento, le creme anticellulite: da quale nostra ossessione ci saremo finalmente emancipate nei nostri 25 anni?

“La chiave di molte nostre ossessioni culturali è l’insicurezza, unita all’assenza di un’onesta e aperta conversazione sul tema. Forse se ne parlassimo di più capiremmo che non è obbligatorio farsi una depilazione brasiliana! Sta a noi controllare e godere delle nostre vite sessuali. Tutte hanno la cellulite – ma proprio tutte! Parlo di accettazione del corpo, un argomento che forse avrà bisogno di più di 25 anni prima di attecchire, ma una ragazza può sempre sognare. Io sogno un tempo in cui il tabù delle donne che amano il porno, l’erotismo, i sex toy e una vita sessuale divertente sia solo un ricordo.” Parola di Erika Lust, regista porno femminile.

Leggi la sua intervista

Come si realizza un film per adulti – Teaser

 

Feb
03

Filed under (Varie) by Arsenio on 03-02-2013

Il miglior meccanico sulla piazza.
Sottotitolo: “Pubblicità occulta”

Fonte